Petto d’oca sous vide, cotto sottovuoto

petto-oca-sous-vide
Condividilo con i tuoi amici!
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Prima di tutto il petto d’oca, per un risultato eccellente, andrebbe marinato. Io, di preferenza, scelgo la marinatura semplice, mettendo sale e zucchero in parti uguali, limone, rosmarino, timo e, a volte, un po’ di senape in una bacinella, lasciandolo in frigo, ricoperto, per 12 ore.
Ma c’è anche chi, per un petto d’oca sous vide, propone una soluzione personalizzata: melassa, tè, ginepro, imo, alloro, chiodi di garofano e un po’ di gin, oltre al sale marino.

Il procedimento è sempre quello: si prepara la carne (preferibilmente dopo marinatura) e la si inserisce in un sacchetto per la cottura sottovuoto, avendo cura di asciugarla e di ripulirla per bene.

I tempi consigliati per il petto d’oca cotto sottovuoto a bassa temperatura

La cottura del petto d’oca è sicura, quando si superano i 63 minuti ad una temperatura interna di  58°C o i 30 minuti a 60°C.

Le ricette che si trovano online indicano generalmente i 55/60°C per 2/4 ore.

La nostra scelta?

  • 56°C per 2 ore per una cottura media e succosa
  • 62°C per 2 ore per una cottura più passata

Alla fine della cottura si taglia, si passa la carne su una padella bollente, aggiungendo spezie a seconda del proprio gusto.

Sommario
Nome della ricetta
Petto d'oca sous vide, cottura sottovuoto
Pubblica il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto
1.5 Based on 3 Review(s)
Condividilo con i tuoi amici!
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn